Spunti e Virgole | Wood
88
archive,tag,tag-wood,tag-88,ajax_fade,page_not_loaded,,select-theme-ver-3.1,menu-animation-underline,wpb-js-composer js-comp-ver-4.11.2.1,vc_responsive

Bühelwirt Hotel

Non esistono formule magiche per far funzionare una coppia, io e Andrea  a volte ce la mettiamo tutta per renderci il tutto più complicato. Crescere insieme, infatti, non implica necessariamente prendere la stessa direzione, forse a noi sono serviti i molti interessi in comune che, nel corso del tempo, ci hanno permesso di ritagliarci, lontani dal mondo, momenti tutti per noi.
Lo scorso Natale è stata la volta dei fine settimana in montagna che, pur rimanendo un segreto fino all’ultimo, ci hanno portati ad incartare la stessa filosofia di regalo – rilassarci!

Ecco perchè a distanza di circa un anno vi porto in Val Aurina, un paesaggio ancora intatto in cui si erge l’albergo Bühelwirt. Un rifugio in cui riposare e contemplare la natura dal proprio letto, lontani dallo stress della vita quotidiana.

Ad occuparsi dell’ampliamento della locanda tradizionale è stato lo studio Pedevilla Architects che, ispirandosi ad un’architettura progressista, ha inserito questo nuovo elemento nell’ambiente circostante.

Il corpo originale e d’ingresso, un edificio dall’aspetto comune, è stato recentemente sviluppato nel terreno sottostante con un nuovo edificio, collegato a quello vecchio attraverso una passerella. Un volume compatto e posizionato a nord per non limitare la struttura preesistente, sia in termini di luce che di vista.
Caratterizzata da legno annerito, la facciata si tinge di un verde scuro sotto l’influenza delle sfumature di cui si colorano le foreste attorno; una macchina nera presente ma armoniosa.
Sei piani, oltre 20 camere, una zona benessere ed il nuovo ristorante hanno in comune un unico grande obiettivo: lasciare entrare la natura attraverso grandi vetrate.


Fotografie di Martina Cima

Anche l’atmosfera delle camere, realizzare con il legno di larice proveniente dalle foreste circostanti, trasmette un senso di comfort. La leggera superficie ruvida dell’intonaco riflette i colori del mondo montano e rende l’interno un luogo familiare. Le lampade in rame sono state realizzate a mano e le tende arrivano direttamente della fabbrica di loden locale; un insieme di accurati dettagli che mettono il loro accento sulle piccole realtà regionali.

Questo luogo non è adatto solo agli amanti della montagna ma perfetto anche per chi volesse concedersi un momento diverso dal solito e, se per caso dovesse venirvi voglia di uscire, l’offerta di escursioni o attività è varia e adatta anche ai più pigri come me.

State già facendo le valigie? Vengo con voi!

Continue Reading

Soluzioni in plywood per 22 m²

batiikstudio_primaedopo

Vi ho già parlato dello studio di architettura Batiik un paio di mesi fa, mostrandovi uno dei loro progetti più piccoli ma con una meravigliosa vista sui tetti di Parigi, ricordate? Oggi torna protagonista questo piccolo ma vincente team capitanato da Rebecca Benichou con un’abitazione di soli 22 m² che ha come tema portante il materiale plywood in tutte le sue caratteristiche.

batiikstudio_1

Partiamo dalla zona di ingresso dove troviamo il primo mobile su misura in multistrato, indispensabile per semplificare lo spazio e massimizzare la possibilità di stoccaggio; sfruttata anche tutta la lunghezza del sottopiano, dietro ante verniciate di bianco, si nascondono armadi, radiatori e, nella parte finale, piccoli ripiani che funzionano anche come comodino.

Ma quello che più impreziosisce questo progetto, sta nell’aver saputo organizzare lo spazio principale, in cui convivono e si alternano sia letto/divano che tavolo da pranzo, oltre che studio e cucina. Il divano e letto è stato studiato per essere velocemente chiuso come un cassetto, liberando lo spazio centrale e facendo posto agli ospiti con l’apertura di un’ala reclinabile del tavolo.

batiikstudio_2e3

La luce, importantissima per la zona ufficio ricavata in un angolo di questo unico spazio multifunzionale, è distribuita da tre grandi finestre laterali e non incontra ostacoli grazie alla superficie perforata del bancone in plywood.
Il volume chiuso del bagno, privo di luce naturale, è invece contraddistinto da pareti blu notte, colore ripreso parzialmente sul tavolino contenitore davanti al divano.

batiikstudio_4

batiikstudio_5e6

Il plywood, materiale oggi esteticamente riconosciuto e resistente, ha trasformato questo semplice appartamento in una piccola e meravigliosa macchina contenitiva in cui le dimensioni, spesso limitanti, possono essere usate a proprio vantaggio.
Chi come me convive con un’abitazione dalla dimensioni ridotte, capisce quanto sia importante trovare soluzioni sempre nuove e su misura, sfruttando al meglio ogni singolo centimetro a disposizione.
Io ne sono letteralmente conquistata e voi?

Fotografie di Bertrand Fompeyrine
Continue Reading

Plywood Kitchen

Ad affiancare le ormai note cucine nere, trend di cui abbiamo già parlato e che continuerà ad essere di grande tendenza anche per tutto il prossimo anno, ci sono le cucine in legno multistrato.
Questo materiale, formato da strati di legno, diventa oggi protagonista di arredi e cucine dal carattere sostenibile; è il momento di aprire le nostre case a colori semplici, manteriali resistenti ma naturali e un’attenzione particolare verso tecniche di produzione rispettose dell’ambiente.

Già visto in moltissimi allestimenti e progetti, sia come arredo fisso che mobile, siamo finalmente pronti a portare nelle nostre abitazioni le cucine in plywood, una valida alternative a quelle più banali in legno che già conosciamo.
Non fatevi spaventare dall’apparenza, contrariamente a quanto sembri questo solido legno compensato è spesso già utilizzato nella struttura interna delle cucine in commercio, ora solo contraddistinto da un rivestimento trasparente e leggero che permetterà di trattarlo come una qualunque superficie lavabile.
Disponibile in differenti essenze, la tendenza del momento lo vuole in betulla, conosciuto per la dolcezza del colore chiaro ma ricco di riflessi rosati. Abbinato e alternato a colori o semplicemente arricchito da maniglie e piani di lavoro, scopriamo insieme alcune delle infinite possibilità che può offrire questa soluzione.

 

1. TOTAL LOOK PLYWOOD

Esageriamo? In questa variante il materiale plywood invade completamente la cucina, caratterizzando sia antine che pareti.

Plywood_2e1

 

2. PIANO DI LAVORO IN MARMO

Non è ancora il momento di abbandonare la marble mania. Il piano di lavoro in marmo è perfetto anche sulla cucina in plywood!

Plywood_4e3

 

3. PIANO DI LAVORO E PARASCHIZZI BIANCO

Il piano di lavoro con paraschizzi bianco è sicuramente la scelta giusta per i meno audaci. Con il bianco non si sbaglia mai ed è perfetto anche con le cucine in plywood.

Plywood_5e6

 

4. PLYWOOD A BLOCCHI

Tra le mie varianti preferite c’è sicuramente quella di spezzare e alternare le ante in plywood con altre colorate o bianche. Ne risulta una cucina dinamica, divertente e leggera grazie ai blocchi differenti.

Plywood_7e8

 

5. PIANO E PARASCHIZZI IN ACCIAIO

Il contrasto tra questi due materiali sembra fatto per incontrarsi in una cucina dall’aspetto industriale ma sofisticato.

Plywood_11

 

6. PARETE PARASCHIZZI ATTREZZATA IN PLYWOOD

A comporre la cucina non sono per forza i mobili contenitori, anche la parete (in questo caso in plywood) può essere sfruttata per appoggiare o appendere a vista una buona parte delle stoviglie. Sicuramente la mia soluzione preferita. 😛

Plywood_9e10

 

6. CUCINA, MOBILE E MOLTO ALTRO

Uniformare gli spazi con una struttura contenitiva è la soluzione giusta per dividere quelli più ampi o riordinare quelli più piccoli. La trendenza lo vuole così, funzionale e protagonista!

Plywood_12e13

Questo materiale ha cominciato a farsi strada in soluzioni contemporanee sempre diverse e personalizzate, raggiungendo ogni stanza della casa con risultati sempre nuovi. Se come me ne siete rimasti conquistati, vi aspetto prossimamente per un home tour piccolo piccolo che ha fatto del plywood il tema conduttore di tutta la casa! 🙂

Continue Reading

Colore del 2018: HEART WOOD

Heart-Wood_Barra

Un altro anno è passato e AkzoNobel, come sempre puntualissimo, ha finalmente risposto alla nostra, ormai incontenibile, curiosità in fatto di tendenze per il 2018. Si tratta di un rosa/malva, un colore avvolgente che ricorda, proprio come ci suggerisce il nome stesso, le sfumature calde del legno. Capace di riscaldare subito l’atmosfera e di conferire allo spazio sensazioni di sicurezza e leggerezza, questa tonalità intensa e allo stesso tempo neutra, grazie all’importante presenza del grigio, si combina e trasforma in un gioco di riflessi sempre diversi a seconda dei colori e dei materiali a cui si affianca. Entra così nelle nostre case Heart Wood.

Ma per capire meglio il significato del lavoro che si nasconde dietro questo colore, ascoltiamo le parole di Heleen Van Gent, Direttore Creativo presso il Global Aesthetic Center dell’azienda.
“La nostra casa deve essere un luogo in cui possiamo abbassare il volume del rumore, in cui possiamo nutrire i nostri valori e ricaricarci. Il colore può svolgere un ruolo significativo nell’affrontare l’equilibrio tra il clamore esterno e la calma interiore.”

Heart-Wood_1

Heart-Wood_2

Heart-Wood_3

Heart-Wood_4

Dopo lunghi e approfonditi studi, il team di esperti ha infatti valutato come questo rosa contemporaneo e adulto si adoperi a ripristinare un’armonia casalinga rilassata e confortevole; trascinati dai ritmi frenetici della vita, troppo spesso dimentichiamo che per trasformare una semplice abitazione nel nostro personale santuario ci basta saper chiudere la porta e lasciare fuori il mondo esterno. Heart Wood nasce così, con l’intento mirato di catturare l’umore del momento, ovvero l’insostituibile necessità di ritagliarsi uno spazio e rallentare.

Misurato e abbinato a quelli che sono gli arredi e i materiali di tendenza, trova la sua perfetta armonia cromatica e tattile con la pelle e il legno naturale da cui, tra l’altro, prende inspirazione. Io ci aggiungerei anche un grande tappeto in iuta e qualche dettaglio in rame e marmo!
Ma non è tutto, per aiutarci a creare una casa unica e armoniosa, AkzoNobel costruisce attorno al colore protagonista del prossimo anno quattro palette complementari a cui abbinarlo.

Palette_Heart-Wood

The Heart Wood Home

“La palette Heart Wood Home riflette i colori naturali del cuoio e del legno a cui Heart Wood si ispira, con il cacao morbido che scorre verso toni più sfumati di blu e viola.”

Heart-Wood-Home_1

Heart-Wood-Home_2

Heart-Wood-Home_3


The Comforting Home

“Le palette Comforting incoraggiano il rinnovamento e il riequilibrio interiore – i toni della terra trasmettono un senso di comfort, mentre l’argilla e il rosa aiutano a calmare la mente e lenire i sensi.”

The-Comforting-Home_1

Comforting-Home_3

The-Comforting-Home_2


The Inviting Home

“La palette colori Inviting Home è ideale per coloro che cercano di creare legami forti con le persone davvero importanti. Le sfumature del blu favoriscono un approccio limpido e chiaro alla vita, mentre la leggerezza dei colori neutri e del verde-acqua sostengono il bisogno di relazione.”

Inviting-Home_1

Inviting-Home_3

The-Inviting-Home_2


The Playful Home

“Con la palette colori Playful Home si crea un ambiente tonificante e pieno di vita. Il giallo, il verde in diverse tonalità e l’oro accendono le sinapsi e incoraggiano ad avere un approccio creativo alla vita.”

Playful-Home_1

Playful-Home_2

Playful-Home_3

Tranne la 2 di “Heart Wood Home”, la 3 di “Comforting Home” e la 1, 4 e 5 di “Inviting Home”, tutte le altre fotografie sono di ColorFuture

 

Siete già pronti al cambiamento? Allora rivolgetevi al rivenditore Sikkens più vicino con il codice B5.05.52 e portate a casa il vostro Heart Wood con cui potrete ridipingere le pareti e perchè no, anche qualche vecchio mobile bisognoso di restyling.
E se l’idea di tirare i fuori rulli e pennelli non vi piace, osate con un divano e qualche accessorio in tinta, il risultato sarà altrettanto efficace! 🙂

Heart-Wood_List

1. Poster 50×70 di Ferm Living / 2. Vaso di Ferm Living / 3. Divano Cobble Hill di Nolita Sofa

Heart-Wood_Barra2

Continue Reading

Le novità IKEA di Agosto

Sono tornata dalla Puglia trattristata dalla fine di queste vacanze, con il raffreddore (colpa dell’aria condizionata e di Andrea) e amaramente afflitta dall’inizio di Agosto – mese che detesto e che sancisce solitamente anche la fine dell’estate. Ah dimenticavo, anche il rubinetto del bagno che perde ci ha messo del suo!
Unica frizzante ed entusiasmante gioia, l’arrivo di una stagione più fresca e casalinga, il Natale ovviamente (Christmas lovers mancano solo 21 settimane) e poi l’immancabile appuntamento con il nuovo catalogo IKEA che, come sempre, arriverà nelle nostre buchette ad Agosto consolandoci da ogni male.

Aspettiamo tutto l’anno l’arrivo di quel catalogo, circa 350 pagine di ispirazioni e oggetti dei desideri che finiranno per entrare nelle nostre case, certo non senza essere prima passati dalla grande borsa gialla di cui tutti noi ci muniamo entrando in negozio.
IKEA ci fa ingolosire mostrandoci alcune anteprime già diversi mesi prima in importanti eventi di design (vedi l’articolo Fuorisalone 2017: IKEA FESTIVAL) ma senza svelarci troppo e lasciandoci incuriositi e febbricitanti fino al momento in cui li troveremo sugli scaffali. Bene, quel momento è davvero vicino, anzi, vicinissimo – segnatevi la data 7 Agosto!
Sono stata nel negozio di Bologna mercoledì prima di rientrare a Lugano e una moltitudine di lavori in corso ne preannunciavano l’arrivo (sbirciando tra le tende sono anche riuscita a vederne qualcuno pronto per essere inserito nei nuovi allestimenti). Ma nel frattempo, per non lasciarci completamente a bocca asciutta, IKEA ci lascia in giro per il web le prime esclusivissime immagini. Pronti a vederle insieme?

Ikea-2018_sedia-ODGER

Cominciamo dalla sedia ODGER, realizzata con un materiale innovativo che amalgama il legno ad una plastica al 50% riciclata. Linee curve ed un sedile concavo per rendere confortevole la seduta anche dopo molto tempo.
Destinata a diventare un icona la troverete disponibile in tre colorazioni. (69,99 )

Ikea-2018_Divano-letto-HAMMARN

Continuiamo con il divano letto HAMMARN, un esempio di design scadinavo semplice e funzionale. Trasformarlo da divano a letto matrimoniale sarà semplicissimo, vi basteranno 30 secondi e potrete averlo ad un prezzo concorrenziale rispetto a tutte le altre proposte sul mercato. (89,99 )

Ikea-2018_Le-maniglie-in-pelle-ÖSTERNÄS-

Le maniglie in pelle ÖSTERNÄS sono il pezzo che tutti cercavamo (sicuramente io dato che diverso tempo fa ne ho scritto perfino un post), perfette per valorizzare i propri armadi. La pelle, ricavata dagli scarti di altri processi produttivi, è morbida e impermeabile e può essere usata sia in cucina che in bagno. Disponibile in due misure, nella variante a due buchi la dimensione standard permette di rinnovare naturalmente i propri mobili. (un buco 2 pz. 10 / 2 buchi 2 pz. 14 €)

Ikea-2018_piano-di-lavoro-PINNARP

E per restare in tema cucina, il piano di lavoro PINNARP, un piano di lavoro in truciolare ma rivestito in legno di frassino massiccio; realizzato con una tecnologia innovativa, e soprattutto sostenibile, conserva l’unicità di ogni finitura evitando sprechi di legno ma mantenendo le sue caratteristiche di durevolezza oltre che di resistenza all’acqua e all’umidità. Inutile dirlo, come ogni piano di lavoro IKEA è garantito 25 anni. (169 )

Ikea-2018_poltrona-KOARP

La poltrona KOARP è un elemento che farà gola a moltissimi per la sua comodità e praticità, grazie alla tua tasca posteriore potrete, infatti, avere sempre a portata di mano il vostro tablet o la rivista del cuore. Robusta e contemporanea lascia molto spazio alla personalizzazione grazie alle gambe disponibili in bianco e nero e alle fodere asportabili e lavabili ad acqua nei colori oro giallo, azzurro verde chiaro, grigio fumo, beige, marrone scuro e nero. Ce n’è per tutti i gusti! (169,90 )

Ikea-2018_clessidra-TILLSYN

La clessidra TILLSYN altro non serve che a decorare la vostra casa con la sua forma unica e la sabbia dorata all’interno. Inutile forse, ma tanto tanto glamour! (6,99 )

Ikea-2018_bacheca-MYRHEDEN

MYRHEDEN è una bacheca divertente e creativa. La griglia in sottile metallo color ottone e le 12 mollettine sono una base perfetta su cui appendere fotografie, appunti e ogni oggetto di nostro gradimento; inoltre, grazie ai gancetti posti in fondo, può essere usata all’ingresso di casa per appendere chiavi e attaccare promemoria. (14,99 )

Ikea-2018_serie-per-la-tavola-BACKIG

La nuova serie per la tavola BACKIG è interamente prodotta con materiali di recupero. Il vetro riciclato dalle fabbriche IKEA viene poi fuso e colorato con un pigmento liquido nero. Se volete dare alla vostra apparecchiatura un tono dark, questa serie squadrata è quella che fa per voi. (a partire da 1,50 per la ciotola a 2,99 per il piatto piano)

Ikea-2018_posate-TILLAGD

Il set di posate TILLAGD ideale per donare stile alla tavola e una volta terminata la cena, salutati amici e parenti, non dovrete fare altro che metterle in lavastoviglie. Disponibili in color ottone e nero opaco. (24 pezzi 59,99 )

Ikea-2018_coppa-STORHET

La forma elegante della coppa STORHET è ideale non solo per champagne e cocktail, ma anche per servire gelati, macedonie e altri dessert. (1,99 )

Ikea-2018_vassoio-PRISTELLA

Il vassoio PRISTELLA ricorda con la sua stampa floreale un pezzo vintage. Immaginatelo con dei calici di vino rosso da servire ai vostri ospiti. (9,99 )

Ikea-2018_cuscini-GILLHOV

Ma ora passiamo alla decorazione del living con le fodere dei cuscini GILLHOV. Una fantasia tropicale che vede protagoniste foglie in diverse sfumature di verde e giallo su un fondo beige in tessuto di alta qualità. Coordinabile con altre poltrone e divani IKEA nella stessa fantasia. (14,99 )

Ikea-2018_cuscini-MAJBRITT

E se la precedente fantasia non vi piace, IKEA ve ne propone una seconda, sempre dal gusto tropicale. Le fodere per cuscini MAJBRITT, in misto ramiè e cotone, alternano un lato neutro ad uno con fantasia di fenicotteri rosa in volo. (4,99 )

Ikea-2018_lampada-MAJORNA

Le lampade da terra e da tavolo MAJORNA sono costruite applicando a mano due strati di carta ad una struttura in metallo; il risultato è una luce calda e tridimensionale, merito anche alle lampadine a LED che, durando fino a 20 volte in più rispetto ad una lampadina normale, vi faranno risparmiare dandovi il massimo risultato. (lampada da terra 29,99 € / lampada da tavolo 11,99 )

IKEA2018_SLÄKT

IKEA2018_SLÄKT_2

La serie SLÄKT, per bambini dagli 8 ai 12 anni, propone diverse soluzioni per sfruttare la parte sottostante al letto. Oltre ad un letto per gli amici con cassetti, la serie include anche un elemento modulare a rotelle, ideale per essere trasformato da semplice contenitore in un comodino. Un progetto pratico e divertente che lascia spazio al gioco senza dimenticare la sicurezza. Nella serie troviamo anche il pouf, un valido alleato dello spazio con il suo vano contenitore e la morbida seduta. (struttura letto 59,50 € / letto inferiore con cassetti 100,50 € / contenitore con rotelle 50 € / pouf contenitore 90 €)

IKEA2018_VÄGMÅLLA

I nuovi plaid VÄGMÅLLA sono solo uno dei modelli che troveremo nei negozi, ma grazie alle tre diverse colorazioni e alla superficie liscia e plissettata sono certa che entreranno nella lista dei desideri di molti – me compresa. (14,99 )

IKEA2018_FADO

La lampada da tavolo FADO crea una luce d’ambiente tenue e calda grazie al globo in vetro colorato di un giallo e di un grigio tenue. Puoi scegliere all’interno una lampadina LUMMON che ricorda la forma di quelle tradizionali ma con la tecnologia e l’efficienza dei nuovi LED. (14,99 )

IKEA2018_SNOFSA

L’orologio SNOFSA è in elegante ottone, con un quadrante nero plissettato che farà risaltare l’ora con stile. (10,99 )

IKEA2018_HAMNSKÄR

Ma IKEA pensa proprio a tutto e propone delle novità anche in fatto di bagno con il miscelatore HAMNSKÄR. Un modello che unisce al suo animo retrò la funzionalità rompigetto, capace di farci risparmiare fino alla metà dell’acqua e, come tutti gli altri miscelatori, è garantito 10 anni! (89 )

IKEA2018_NÖDEBO

Terminiamo con gli ultimi due complementi, il tappeto NÖDEBO, un prodotto fatto interamente a mano e quindi unico in ogni pezzo per le sfumature di verde. Tessuto in lana da esperti artigiani presso i centri organizzati in India e Bangladesh, sono tutelati da IKEA grazie all’iniziativa che garantisce ai tessitori condizioni lavorative sicure e stipendi equi. (279 )

IKEA2018_KRÖNGE

Stessa lavorazione anche per il tappeto KRÖNGE, divertente e colorato secondo le tendenze di stagione. (279 )

La sensazione è che IKEA cresca ogni anno, accompagnandoci verso i cambiamenti e le tendenze, arricchendosi di collaborazioni e pezzi destinati a fare la storia del design. Non a caso il tema conduttore di questo nuovo catalogo 2018 è: “Siamo fatti per cambiare”. Oggetti che ci cambiano, infatti, e che si fanno cambiare con la praticità di una fodera, di una nuova maniglia o l’atmosfera creata da una nuova lampada. IKEA semplifica la nostra voglia di cambiamento!
Una collezione colorata e fresca, ispirazioni esotiche, stampe tropicali, dettagli audaci in ottone e una minuziosa attenzione verso i materiali ed il risparmio energetico.

Una collezione che, nonostante l’ampio uso del colore, troverà spazio anche nel cuore della piccola casa. Vi lascio qui sotto i pezzi che sono già entrati nella mia lista dei desideri, per la disperazione di Andrea. 😛

IKEA2018_WISH
1. coppa STORHET / 2. divano letto HAMMARN / 3. maniglie in pelle ÖSTERNÄS / 4. plaid VÄGMÅLLA
5. lampada da tavolo FADO / 6. set di posate TILLAGD / 7. lampada da terra MAJORNA

FOTOGRAFIE IKEA

E voi? Su cosa avete messo gli occhi?

Continue Reading

Ristorante Italy a Copenaghen

Tra le immagini presenti nella moodboard postata lunedì, oltre alla meravigliosa illustrazione con le casette di Emily Isabella, ce n’è una in particolare che voglio approfondire qui con voi. Si tratta di una foto del nuovo e bellissimo ristorante aperto a Copenaghen il cui nome, dato dalla cucina che vene proposta ai clienti, dovrebbe farci onore. Si tratta infatti di Italy, un locale nel cuore della capitale danese che offre la cucina di casa nostra in un ambiente caldo e scandinavo.
Progettato dal noto studio NORM.ARCHITECTS, un team che ha scelto come sede proprio la stessa Copenaghen e vanta incredibili collaborazioni con clienti del calibro di Kinfolk Magazine e Cofoco, a cui dobbiamo proprio la realizzazione dello stesso; un progetto con un’estetica unica e semplice, e l’ambizione di aver creato ancora una volta uno spazio sorprendente, funzionale ed esteticamente durevole.

Come in ogni ambiente scandinavo che si rispetti, anche questa volta diventa fondamentale la presenza del legno, ampiamente usato al piano superiore del ristorante, sia su pavimento che arredo, mentre al piano inferiore si scorge quasi esclusivamente nelle sedie, oltre che sulla scala che collega i due piani. Una scelta intelligente e acuta che rende il piano terra, con il piccolo negozio di prodotti alimentari, i tavoli disposti lungo un’unica fila e il bancone del bar, un luogo di maggiore flusso e di soste più brevi. Il piano sopra, invece, acquisendo calore con la matericità del legno e con la diversa disposizione dei tavoli, favorisce soste più tranquille e di conseguenza lunghe.
Il colore ‘teal’, una tonalità bluverde media e satura che prende il nome da un uccello, è il filo conduttore tra i due piani; acquisisce e conferisce carattere allo stesso tempo, sia affiancandosi appunto al legno, sia al pavimento a mosaico bianco e nero e al giallino pallido della pareti al piano inferiore.

Sicuramente un posto da appuntarsi e in cui andare in occasione di un viaggio in Danimarca. Per adesso visitiamolo virtualmente insieme e, considerata l’ora, peccato non poterci sedere anche a mangiare qualcosa. 🙂

1e2

3e4_

5e6

7e8

9e10_

11e12

13e14

15e16

17e18

Continue Reading