Spunti e Virgole | HAY
168
archive,tag,tag-hay,tag-168,ajax_fade,page_not_loaded,,select-theme-ver-3.1,menu-animation-underline,wpb-js-composer js-comp-ver-4.11.2.1,vc_responsive

Wishlist del 2019

All’inizio di ogni nuovo anno si apre una cartella (sul computer o semplicemente in testa) in cui cominciano a salvarsi tutti quegli oggetti che mi piacciono e che vorre portare a casa. Proprio come in un cassetto, solo che invece dei calzini io ci butto dentro una luuuunghissima wishlist di articoli meravigliosi.
Nuovi pezzi mischiati a quelli che da sempre ho nel cuore, sostituiti ad altri, scovati nei cataloghi, su Instagram o visti per caso in qualche negozio. Lo fate anche voi?

Poco importa se alla fine quasi nessuno di questi finirà nel carrello di qualche shop online, all’occorrenza saprò esattamente tra cosa scegliere. Ecco perchè per questo centesimo articolo sul blog (essì, proprio 100) ho deciso di condividere con voi i miei 5 articoli preferiti per questo 2019. Vediamo quali articoli finiranno anche nella vostra lista dei desideri! 😛

1. Le ceramiche da tavola Inka di OYOY

Presentate dall’azienda danese pochissimi giorni fa, non ho potuto resistere dal mettere le tazze in cima a questa lista. Con una “pallina” al posto del classico manico, sono disponibili in tre diverse varianti di colore (rosa, terracotta e bianche) e fanno parte di una serie che comprende anche ciotole e caraffe.

2. Il porta candele Arch in ottone nero di Ferm Living

Lo abbiamo già visto nelle fotografie del catalogo di quest’anno di Ferm Living di cui vi ho parlato; ecco quindi che sale al secondo posto questo scultoreo porta candele in ottone nero. Rafforzato dalla superficie lavorata, diventa supporto decorativo per due candele.

3. Il tagliere Field di Hay

Terzo posto per questo indispensabile accessorio! Un tagliere in legno pensato principalmente per il pane, Field fonde decorazione e funzionalità grazie agli incavi geometrici sul lato superiore che, oltre ad essere esteticamente piacevoli, raccolgono le briciole evitando che si disperdano sul tavolo.

4. Il vaso per i fiori di Lyngby Porcelæn

Metto in penultima posizione questo iconico vaso danese, un pezzo classico ed intramontabile presente in praticamente tutte le case delle più grandi stylist e blogger scandinave (le mie preferite). Porcellane e oggetti di design conosciuti nel mondo con un unico difetto – il prezzo salato!

5. Il cuscino Knot di Design House Stockholm

Chiudo con lui, il morbido cuscino Knot a forma di gomitolo, tanto bello quanto marginale per chi come me ne ha già mille da gestire su un micro divano. Un groviglio di imbottiture rivestite in maglia, disponibili ora in due gradazioni di grigio, rosa, blu scuro e soprattutto senape…tonalità perfetta per la piccola casa.

Come potrete immaginare questa non è che la punta dell’iceberg, una piccola previsione realistica di tutti quegli oggetti che, rientrando in un budget contenuto e con un po’ di fortuna, potrebbero anche riuscire alla fine a diventare miei. D’altronde, la speranza è l’ultima a morire, no?

Continue Reading

Caro Babbo Natale…

Ci siamo, mi ci è voluto un po’ ma la lista per Babbo Natale è finalmente pronta!
È perido perfetto per esprimere qualche desiderio e chi lo sa, nel caso lui mi stia leggendo, anche per esaudirlo… 😛

Mi sento di dire che sono stata discretamente buona quest’anno e che, nonostante il mio (qualche volta) caratteraccio, le persone che mi sono accanto, l’hanno fatto con amore e tolleranza. Non è forse questo il regalo più grande di tutti?!

La lontananza dalla piccola casa è ormai agli sgoccioli ed io mi sto mentalmente preparando a tutti i piccoli cambiamenti che apporterò al mio rientro. La distanza non ha mai smesso di farmi frullare idee nella testa che ora è proprio il momento di mettere in pratica – non ovviamente senza l’aiuto di qualche generosissimo dono che finirò, già lo so, per farmi da sola.
Ci sono in ballo anche progetti un pochino più esosi, come una nuova libreria ed il dramma di una nuova sedia intorno al tavolo (in sostituzione all’orribile orfanella IKEA bianca che ci è drammaticamente rimasta dal trasloco), ma non voglio anticiparvi niente, di quello parleremo più avanti.
Intanto eccovi qui la dolorissima ma bellissima lista dei miei desideri per questo Natale 2017.

Christmas_Wishlist1. Plaid di Hay / 2. Sottopentola di Ferm Living / 3. Canovaccio di Ferm Living / 4. Tazza di Donna Wilson
5. Maglione di H&M / 6. Paniere di Muuto / 7. Vaso di Normann Copenhagen / 8. Cuscino di Ferm Living
9. Sapone per le mani di Meraki / 10. Anfibi di Dr. Martens / 11. Fodera del cuscino di House of Rym
12. Tovaglia di House of Rym / 13. Portacandele di Ferm Living

Babbo Natale, mi raccomando, se ci sei batti un colpo!
Continue Reading

IKEA + HAY = YPPERLIG

Prima di introdurvi ad Ottobre con una nuova e autunnale Moodboard, volevo assolutamente parlarvi dell’incredibile e attesissima collezione di IKEA con HAY.
L’azienda svedese leader del design a portata di mano, e di portafogli, ha infatti annunciato già diversi mesi fa, durante il Democratic Design Day, la nascita di questa collaborazione con l’altrettanto nota azienda danese; ma saziati a piccoli bocconi nella nostra curiosità, abbiamo potuto toccare i primi oggetti durante la Milano Design Week (ricordate?) e successivamente con la messa in rete delle primissime immagini ufficiali.

Ma finalmente l’attesa è finita!
La collezione, nata dall’interessante fusione tra questi due marchi scandinavi, che prende il nome di YPPERLIG, è già disponibile sia online che nei negozi, in seguito all’anteprima di venerdì scorso nei principali punti vendita italiani.

Hypperlig_1

A contraddistinguerla i prezzi abbordabili e i materiali semplici ma resistenti, mentre, per quanto riguarda colori, pattern e linee minimali, ritroviamo tutte le suggestioni di HAY.
La collezione è composta da più di 30 pezzi che variano da mobili a piccoli accessori, tra cui vasi, portacandele e coperte.
Tra questi emergono un divano ispirato agli anni ’50 che usa come seduta un materasso in schiuma rinforzato da una struttura in molle e un tavolo, reinterpretazione di un classico della tradizione scandinava, realizzato con assi in legno di frassino; riprodotto anche per la panca e lo sgabello.

Ypperlig_2_3

Ma l’articolo che piú ha fatto parlare, pur rimanendo fedele all’originale per materiale e dimensioni, è stata indubbiamente la storica borsa gialla e blu, ora arricchita da nuovi colori e texture che sono, senza ombra di dubbio, il risultato inconfondibile di HAY.

Hypperlig_4

Ma altri pezzi della collezione YPPERLIG attirano l’attenzione del fedele pubblico; ad esempio le sedie (uguali anche nella versione più larga a poltroncina), frutto di una tecnica di produzione ormai consolidata e conosciuta da IKEA in cui la plastica fusa viene iniettata in uno stampo che ha la forma della sedia e che indurisce in meno di un minuto. Sono resistenti, leggere e adatte anche agli spazi aperti.

Ypperlig_5

Ypperlig_6e7e8

Diversamente è andata per la sottilissima lampada a LED, invece, che ha messo alla prova IKEA con un metodo produttivo diverso da quelli utilizzati fino ad ora. Sfida superata con successo grazie anche al dimmer che permette di regolare l’intensità luminosa con la semplicità di un tocco.

Ypperlig_9

Ma le due aziende sembrano aver pensato proprio a tutti, creando la perfetta sinergia in fatto di colori e finiture. Lo specchio in metallo con la piccola mensola porta oggetti è disponibile, proprio come moltissimi altri oggetti, in differenti tonalità. Perfino i tavolini, disponibili in due modelli, sembrano essere creati per raggiungere i diversi gusti dell’ampio pubblico IKEA senza però snaturare l’identità di HAY.

Ypperlig_10

Ypperlig_12

Ypperlig_11
Ovviamente, per concludere, non potevano mancare i tessili di questa collezione; elementi che hanno il potere di cambiare e ammorbidire l’atmosfera degli spazi con un gesto divertente e semplicissimo, motivo per cui quasi tutti i cuscini hanno un motivo diverso su ogni lato.

Ypperlig_13

Io durante la mia prima incursione di mercoledì sono riuscita a portare a casa un piccolo primo bottino. Ovviamente niente mobili per la piccola casa (più che aggiungerne dovrebbe toglierne), ma perchè farsi mancare qualche nuovo e invitante accessorio?! Se siete curiosi di scoprire cos’è venuto via con me, vi accontento con una brevissima anticipazione qui sotto:

List_Ypperlig

1. Portacandeline 3pz. / 2. Tovaglioli di carta / 3. Plaid / 4. Candeliere

Continue Reading

Fuorisalone 2017: IKEA FESTIVAL

IKEA FESTIVAL

La mia prima tappa per questo Fuorisalone 2017 non poteva che essere IKEA FESTIVAL – in Via Privata Giovanni Ventura, 14.
Protagonista assoluto a Ventura Lambrate è stato proprio questo magazzino di 3.500 mq in cui IKEA ha messo in gioco installazioni, set espositivi, incontri quotidiani, dimostrazioni degli studenti della rinomata scuola di design ECAL e infine l’esibizione dell’illustratore Kevin Lyons, il cui sostegno verso il colosso svedese è già ormai noto.
Uno spazio multifunzionale dove rilassarsi, giocare e divertirsi, oltre che ovviamente mangiare le famose polpette di carne. Un modo alternativo per presentare, in occasione della Milano Design Week, la futura e nuova collaborazione con Tom Dixon e HAY Design e sensibilizzare i visitatori con materiali ecologici e sistemi legati alle energie rinnovabili. Un grande living centrale, distese di piante, musica, lezioni di yoga, confronti con designer sulle case di oggi ed un piccolo shop dove acquistare serie limitate di accessori e libri.
Senza dubbio un allestimento che ha saputo coinvolgere adulti e bambini, trovando proprio in questa complicità con i visitatori la formula del suo successo.

IkeaFestival_1e2

In mezzo a questo parco delle meraviglie, gli allestimenti delle blogger e stylist scandinave Anna e Pella hanno attirato più di tutto il resto la mia attenzione. Una tavolozza di colori morbidi e caldi, ritmati da materiali naturali e tessuti che sembrano messi lì per essere toccati – legno, compensato, velluto, lino e ovviamente ceramiche e vasi in terracotta per ornare con le piante e dare ossigeno alla stanza. Uno spazio che racconta, attraverso piccoli dettagli e scelte sensibili, la storia di chi ci vive o vorrebbe viverci (io sicuramente!).
Se ancora non conoscete il profilo Instagram di Pella Hedeby, vi consiglio di dargli un occhiata, è favoloso!

IkeaFestival_3e4

IkeaFestival_5e6

IkeaFestival_7e8

IkeaFestival_9e10

Un nuovo successo per IKEA (avevamo dubbi?) che con incredibile abilità ha trasformato le nostre vite, portando nelle case tendenze e tecnologia, mettendo in discussione le abitudini e il tradizionale concetto di comfort.

Ogni anno l’asticella delle aspettative si alza ed eguagliare questo 2017 sarà un compito difficile; quello che ci riserveranno per il 2018 rimane ancora un mistero, ma per il momento godiamoci tutte queste novità e lasciamoci ispirare da ciò che ci hanno mostrato.

“Let’s make room for life”IKEA FESTIVAL LINE

 

Continue Reading