Spunti e Virgole | interior design e ispirazioni per la casa
37
home,paged,page-template,page-template-blog-centered,page-template-blog-centered-php,page,page-id-37,paged-8,page-paged-8,ajax_fade,page_not_loaded,,select-theme-ver-3.1,menu-animation-underline,wpb-js-composer js-comp-ver-4.11.2.1,vc_responsive
[rev_slider alias="blog-slider"]

11m² a Parigi

Cosa sono 11m² rispetto a 40m² ?! Di certo il confronto è inevitabile, e se anche qualche volta mi sono lamentata della metratura della piccola casa, voglio riconoscerle la grande qualità di avere una buona disposizione dei locali ed in particolare una grande camera da letto divisa dalla zona giorno. Quando si vive in due in uno spazio piccolo, bisogna anche mettere in conto la necessità di isolarsi di tanto in tanto e vi dirò, nonostante io sia a casa da sola tutto il giorno, certe sere non mi dispiace sdraiarmi sul letto a leggere o scrivere, soprattutto se ho litigato con Andrea o mi sono svegliata con la luna storta.
Se siete anche voi abitanti o proprietari di una piccola casa, oggi sono sicura ne rivalutere le dimensioni; quello di cui voglio parlarvi, infatti, è un monolocale di 11m² a Parigi, città meravigliosa ma dagli immobili costosissimi; ammettendo anche di riuscire a trovare un appartamento ad un prezzo abbordabile nella grande metropoli francese, molto probabilmente, in cambio di una bella vista dovrete sacrificare ogni pretesa sullo spazio. Problema che non ha evidentemente scoraggiato il proprietario di questo appartement che, affidando il progetto allo studio di architettura Batiik, è riuscito a sfruttarlo al meglio adottando soluzioni moderne e su misura ma senza rinunciare al design e alla pulizia.

11mq_1

Inizialmente questo spazio era destinato alla domestica dell’appartamento accanto, munito quindi di ogni necessità (piccolo cucinotto, doccia, un letto singolo ed un armadio), vantava la stessa vista sui tetti di parigi dei padroni e un balconcino affacciato sul canale Saint-Martin.
La missione dell’architetto e capo studio Rebecca Benichou con la collaboratrice Sarah Chayeb era di trasformare questo spazio informe in uno più definito e destinato agli affitti stagionali. Letto matrimoniale, bagno, cucina, un piccolo spazio per mangiare ed un armadio erano quindi indispensabili ma più che sufficienti a rendere questo progetto un’autentica impresa.

11mq_3

11mq_4

11mq_6

L’unico sistema capace di risolvere il problema di dimensioni sembrava essere quello di collocare tutte le funzioni principali lungo un unico muro, sfruttando la profondità a lato della porta finestra. Ed è a partire proprio da lei che troviamo il bagno (la cui porta a specchio fa entrare la luce), il tavolino ad incastro con due sgabelli (proprio sotto la nicchia che contiene il televisore), la cucina munita di lavandino, angolo cottura, piccolo frigorifero e due piccoli mobili contenitivi e infine l’armadio, collocato accanto alla finestra insieme alla lavatrice. Un’altra inevitabile soluzione: il divano letto, capace di combinare l’uso diurno e notturno.

Si tratta di una scatola bianca, nei muri ma anche nel pavimento in legno, materiale che si accosta nella zona cucina ed in bagno ad un mosaico della stessa tonalità. Unico tocco di colore la cucina pesca ed il tavolo, che solo una volta aperto mostra il suo profilo blu!

11mq_2

11mq_5

Con le misure qui siamo davvero al minimo, ma come resistere al fascino di quella vista? Forse non è la casa in cui vivrei tutti i giorni dell’anno ma decisamente perfetta per qualche romantica fuga parigina.

FOTOGRAFIE MILK DECORATION e BATIIK STUDIO
Continue Reading

Piante da interni: Calathea ‘Triostar’

Calathea-TriostarMentre le mie piante da esterno sono un completo disatro (tranne forse quelle aromatiche) e non hanno sopportato il recente caldo e le mie frequenti partenze, quelle da interno mi regalano ogni giorno immense soddisfazioni. Ovviamente, il problema gatto persiste limitando buona parte dei miei acquisti green; ma ciò nonostante ho riscoperto da poco il piacere di comprare delle piante anche per la mia camera mansardata a Bologna, dove non corrono alcun pericolo e la mamma può occuparsi di loro in mia assenza.

La prima ad essere entrata in famiglia, con mia somma gioia, è stata la meravigliosa Calathea Triostar. Alcuni di voi ricorderanno la mia condivisione su Instragram, quel giorno al vivaio è stato sicuramente uno dei miei preferiti, assieme alla volta in cui ho portato via la Monstera Deliciosa, ma questo è un altro discorso.
Trovato il giusto punto in cui collocarla, posizionata sopra uno sgabello e vicina alla finestra, ma ben visibile da tutti gli angoli della stanza (non posso perdermi l’occasione di guardarla quando sono lì), altre complicazioni non ce ne sono state. La Calathea Triostar è infatti una pianta estremamente facile da gestire, non ama la luce diretta ma essendo una pianta tropicale apprezza che il terriccio sia sempre umido. Come la maggior parte delle piante da interni, vi renderete conto che anche lei tenderà a bere molto in estate ma poco durante i mesi invernali.

1_Calathea-Triostar

Se per molto tempo reperirla nei vivai è stato quasi impossibile, adesso grazie all’occhio attento di alcuni interior designer e cultori di piante, ma anche alla famosa catena di abbigliamento & Other Stories che ha scelto di usarla nei suoi negozi, averla nelle nostre case non sarà più solo un sogno.
Il risultato, anche in un semplice vaso, è comunque di grande efficacia; bastano infatti i colori delle foglie a riempire quell’angolo vuoto e triste di una stanza. Se ancora non ve ne siete innamorati, aspettate di vederla meglio… 😛

2_Calathea-Triostar

3_Calathea-Triostar

Illustrazione di Beatrice Cerocchi
Continue Reading

Moodboard di Agosto

Più che un blog di design e arredamento, questo sembra un blog di moodboard e mi dispiace se ultimamente ho avuto poco tempo da dedicargli. Con le vacanze e gli impegni di mezzo è sempre difficile ritagliarsi dei momenti per scrivere ma cercherò da ora in avanti di essere più costante e di programmare meglio ogni mia comparsa qui. Del resto il progetto Spuntie e Virgole, dopo molto tempo, diverse fatiche e anche qualche delusione, mi ha ridato la voglia e il tempo per dedicarmi ad una passione che è sempre più difficile praticare o esprimere fuori da qui. Ovviamente non si vive di solo amore ma io sto cercando il modo per farlo!

Come già vi ho accennato qualche giorno fa, detesto Agosto, è un mese di cui sento la pesantezza e l’infinita lunghezza.
È ormai qualche anno che io e Andrea lo evitiamo per le nostre vacanze, ma anche trascorrerlo a casa non è semplice quando le giornate sono ancora così calde.

Quella che vedrete di seguito è quindi una moodboard rappresentativa: ci sono le frequenti docce come unica soluzione al caldo, i vestiti leggeri accompagnati da sandali (una piccola grande gioia), il divano come luogo di appartenenza, le merende a base di pesche (il mio frutto preferito) ed il proposito di una più severa programmazione delle mie giornate da qui alla fine dell’anno.

E a voi piace Agosto? Sono curiosa!

Moodboard-di-Agosto

Continue Reading

July Updates

Oggi in Svizzera è festa e fuori dalla piccola casa non si sente volare una mosca. Silenzio, sole ed il piacevole venticello del ventilatore. Non trascorro un po’ di tempo tranquilla a casa da molto tempo e anche una volta rientrata in terra elvetica dopo il mare, ho lasciato impacchettate tutte le mie cose per sbrigare ogni faccenda di bucato al fresco nella casa in montagna dove avevamo lasciato Agata.

Ieri, dopo essere rientrata a Lugano con prole a seguito (Agata ovviamente, e chi se no?), ho deciso di sistemare casa e fare uno di quei lavoracci che sarebbe stato meglio rimandare ad una stagione dal clima più consono – riorganizzare l’intera cucina è una bruttissima idea quando fuori ci sono 35 gradi. Ma superata la fatica di quelle ore, oggi posso finalmente godere la casa nel suo ordine (circa) e riposare senza sensi di colpa.
Le giornate trascorse al mare sembrano già lontanissime e tutti i suoi benefici e l’abbronzatura sembrano impallidire sono l’influenza torrida della città. Lugano, seppur piccolina, è una località molto turistica e amata dai tedeschi, ma proprio come la maggior parte dei luoghi, anche lei in Agosto si spegne in concomitanza alla fine di eventi, iniziative e festival che la vedono animarsi per quasi tutto il mese di Luglio.
Finisce così per me l’ultimo mese estivo, dove protagoniste sono le giornate lunghe, vivaci e piene, lasciando da oggi spazio ai 31 giorni per me più lunghi e odiosi (insieme forse a Febbraio).

Sicuramente sfrutterò questo tempo per occuparmi di cose che rimando sempre, per stare con mia mamma e perchè no, anche per programmare ed organizzare i mesi futuri.
Ma adesso torniamo al motivo per cui sono qua oggi, gli updates di Luglio! 🙂

July_Updates_1

July_Updates_2

July_Updates_3

July_Updates_4

Continue Reading

Le novità IKEA di Agosto

Sono tornata dalla Puglia trattristata dalla fine di queste vacanze, con il raffreddore (colpa dell’aria condizionata e di Andrea) e amaramente afflitta dall’inizio di Agosto – mese che detesto e che sancisce solitamente anche la fine dell’estate. Ah dimenticavo, anche il rubinetto del bagno che perde ci ha messo del suo!
Unica frizzante ed entusiasmante gioia, l’arrivo di una stagione più fresca e casalinga, il Natale ovviamente (Christmas lovers mancano solo 21 settimane) e poi l’immancabile appuntamento con il nuovo catalogo IKEA che, come sempre, arriverà nelle nostre buchette ad Agosto consolandoci da ogni male.

Aspettiamo tutto l’anno l’arrivo di quel catalogo, circa 350 pagine di ispirazioni e oggetti dei desideri che finiranno per entrare nelle nostre case, certo non senza essere prima passati dalla grande borsa gialla di cui tutti noi ci muniamo entrando in negozio.
IKEA ci fa ingolosire mostrandoci alcune anteprime già diversi mesi prima in importanti eventi di design (vedi l’articolo Fuorisalone 2017: IKEA FESTIVAL) ma senza svelarci troppo e lasciandoci incuriositi e febbricitanti fino al momento in cui li troveremo sugli scaffali. Bene, quel momento è davvero vicino, anzi, vicinissimo – segnatevi la data 7 Agosto!
Sono stata nel negozio di Bologna mercoledì prima di rientrare a Lugano e una moltitudine di lavori in corso ne preannunciavano l’arrivo (sbirciando tra le tende sono anche riuscita a vederne qualcuno pronto per essere inserito nei nuovi allestimenti). Ma nel frattempo, per non lasciarci completamente a bocca asciutta, IKEA ci lascia in giro per il web le prime esclusivissime immagini. Pronti a vederle insieme?

Ikea-2018_sedia-ODGER

Cominciamo dalla sedia ODGER, realizzata con un materiale innovativo che amalgama il legno ad una plastica al 50% riciclata. Linee curve ed un sedile concavo per rendere confortevole la seduta anche dopo molto tempo.
Destinata a diventare un icona la troverete disponibile in tre colorazioni. (69,99 )

Ikea-2018_Divano-letto-HAMMARN

Continuiamo con il divano letto HAMMARN, un esempio di design scadinavo semplice e funzionale. Trasformarlo da divano a letto matrimoniale sarà semplicissimo, vi basteranno 30 secondi e potrete averlo ad un prezzo concorrenziale rispetto a tutte le altre proposte sul mercato. (89,99 )

Ikea-2018_Le-maniglie-in-pelle-ÖSTERNÄS-

Le maniglie in pelle ÖSTERNÄS sono il pezzo che tutti cercavamo (sicuramente io dato che diverso tempo fa ne ho scritto perfino un post), perfette per valorizzare i propri armadi. La pelle, ricavata dagli scarti di altri processi produttivi, è morbida e impermeabile e può essere usata sia in cucina che in bagno. Disponibile in due misure, nella variante a due buchi la dimensione standard permette di rinnovare naturalmente i propri mobili. (un buco 2 pz. 10 / 2 buchi 2 pz. 14 €)

Ikea-2018_piano-di-lavoro-PINNARP

E per restare in tema cucina, il piano di lavoro PINNARP, un piano di lavoro in truciolare ma rivestito in legno di frassino massiccio; realizzato con una tecnologia innovativa, e soprattutto sostenibile, conserva l’unicità di ogni finitura evitando sprechi di legno ma mantenendo le sue caratteristiche di durevolezza oltre che di resistenza all’acqua e all’umidità. Inutile dirlo, come ogni piano di lavoro IKEA è garantito 25 anni. (169 )

Ikea-2018_poltrona-KOARP

La poltrona KOARP è un elemento che farà gola a moltissimi per la sua comodità e praticità, grazie alla tua tasca posteriore potrete, infatti, avere sempre a portata di mano il vostro tablet o la rivista del cuore. Robusta e contemporanea lascia molto spazio alla personalizzazione grazie alle gambe disponibili in bianco e nero e alle fodere asportabili e lavabili ad acqua nei colori oro giallo, azzurro verde chiaro, grigio fumo, beige, marrone scuro e nero. Ce n’è per tutti i gusti! (169,90 )

Ikea-2018_clessidra-TILLSYN

La clessidra TILLSYN altro non serve che a decorare la vostra casa con la sua forma unica e la sabbia dorata all’interno. Inutile forse, ma tanto tanto glamour! (6,99 )

Ikea-2018_bacheca-MYRHEDEN

MYRHEDEN è una bacheca divertente e creativa. La griglia in sottile metallo color ottone e le 12 mollettine sono una base perfetta su cui appendere fotografie, appunti e ogni oggetto di nostro gradimento; inoltre, grazie ai gancetti posti in fondo, può essere usata all’ingresso di casa per appendere chiavi e attaccare promemoria. (14,99 )

Ikea-2018_serie-per-la-tavola-BACKIG

La nuova serie per la tavola BACKIG è interamente prodotta con materiali di recupero. Il vetro riciclato dalle fabbriche IKEA viene poi fuso e colorato con un pigmento liquido nero. Se volete dare alla vostra apparecchiatura un tono dark, questa serie squadrata è quella che fa per voi. (a partire da 1,50 per la ciotola a 2,99 per il piatto piano)

Ikea-2018_posate-TILLAGD

Il set di posate TILLAGD ideale per donare stile alla tavola e una volta terminata la cena, salutati amici e parenti, non dovrete fare altro che metterle in lavastoviglie. Disponibili in color ottone e nero opaco. (24 pezzi 59,99 )

Ikea-2018_coppa-STORHET

La forma elegante della coppa STORHET è ideale non solo per champagne e cocktail, ma anche per servire gelati, macedonie e altri dessert. (1,99 )

Ikea-2018_vassoio-PRISTELLA

Il vassoio PRISTELLA ricorda con la sua stampa floreale un pezzo vintage. Immaginatelo con dei calici di vino rosso da servire ai vostri ospiti. (9,99 )

Ikea-2018_cuscini-GILLHOV

Ma ora passiamo alla decorazione del living con le fodere dei cuscini GILLHOV. Una fantasia tropicale che vede protagoniste foglie in diverse sfumature di verde e giallo su un fondo beige in tessuto di alta qualità. Coordinabile con altre poltrone e divani IKEA nella stessa fantasia. (14,99 )

Ikea-2018_cuscini-MAJBRITT

E se la precedente fantasia non vi piace, IKEA ve ne propone una seconda, sempre dal gusto tropicale. Le fodere per cuscini MAJBRITT, in misto ramiè e cotone, alternano un lato neutro ad uno con fantasia di fenicotteri rosa in volo. (4,99 )

Ikea-2018_lampada-MAJORNA

Le lampade da terra e da tavolo MAJORNA sono costruite applicando a mano due strati di carta ad una struttura in metallo; il risultato è una luce calda e tridimensionale, merito anche alle lampadine a LED che, durando fino a 20 volte in più rispetto ad una lampadina normale, vi faranno risparmiare dandovi il massimo risultato. (lampada da terra 29,99 € / lampada da tavolo 11,99 )

IKEA2018_SLÄKT

IKEA2018_SLÄKT_2

La serie SLÄKT, per bambini dagli 8 ai 12 anni, propone diverse soluzioni per sfruttare la parte sottostante al letto. Oltre ad un letto per gli amici con cassetti, la serie include anche un elemento modulare a rotelle, ideale per essere trasformato da semplice contenitore in un comodino. Un progetto pratico e divertente che lascia spazio al gioco senza dimenticare la sicurezza. Nella serie troviamo anche il pouf, un valido alleato dello spazio con il suo vano contenitore e la morbida seduta. (struttura letto 59,50 € / letto inferiore con cassetti 100,50 € / contenitore con rotelle 50 € / pouf contenitore 90 €)

IKEA2018_VÄGMÅLLA

I nuovi plaid VÄGMÅLLA sono solo uno dei modelli che troveremo nei negozi, ma grazie alle tre diverse colorazioni e alla superficie liscia e plissettata sono certa che entreranno nella lista dei desideri di molti – me compresa. (14,99 )

IKEA2018_FADO

La lampada da tavolo FADO crea una luce d’ambiente tenue e calda grazie al globo in vetro colorato di un giallo e di un grigio tenue. Puoi scegliere all’interno una lampadina LUMMON che ricorda la forma di quelle tradizionali ma con la tecnologia e l’efficienza dei nuovi LED. (14,99 )

IKEA2018_SNOFSA

L’orologio SNOFSA è in elegante ottone, con un quadrante nero plissettato che farà risaltare l’ora con stile. (10,99 )

IKEA2018_HAMNSKÄR

Ma IKEA pensa proprio a tutto e propone delle novità anche in fatto di bagno con il miscelatore HAMNSKÄR. Un modello che unisce al suo animo retrò la funzionalità rompigetto, capace di farci risparmiare fino alla metà dell’acqua e, come tutti gli altri miscelatori, è garantito 10 anni! (89 )

IKEA2018_NÖDEBO

Terminiamo con gli ultimi due complementi, il tappeto NÖDEBO, un prodotto fatto interamente a mano e quindi unico in ogni pezzo per le sfumature di verde. Tessuto in lana da esperti artigiani presso i centri organizzati in India e Bangladesh, sono tutelati da IKEA grazie all’iniziativa che garantisce ai tessitori condizioni lavorative sicure e stipendi equi. (279 )

IKEA2018_KRÖNGE

Stessa lavorazione anche per il tappeto KRÖNGE, divertente e colorato secondo le tendenze di stagione. (279 )

La sensazione è che IKEA cresca ogni anno, accompagnandoci verso i cambiamenti e le tendenze, arricchendosi di collaborazioni e pezzi destinati a fare la storia del design. Non a caso il tema conduttore di questo nuovo catalogo 2018 è: “Siamo fatti per cambiare”. Oggetti che ci cambiano, infatti, e che si fanno cambiare con la praticità di una fodera, di una nuova maniglia o l’atmosfera creata da una nuova lampada. IKEA semplifica la nostra voglia di cambiamento!
Una collezione colorata e fresca, ispirazioni esotiche, stampe tropicali, dettagli audaci in ottone e una minuziosa attenzione verso i materiali ed il risparmio energetico.

Una collezione che, nonostante l’ampio uso del colore, troverà spazio anche nel cuore della piccola casa. Vi lascio qui sotto i pezzi che sono già entrati nella mia lista dei desideri, per la disperazione di Andrea. 😛

IKEA2018_WISH
1. coppa STORHET / 2. divano letto HAMMARN / 3. maniglie in pelle ÖSTERNÄS / 4. plaid VÄGMÅLLA
5. lampada da tavolo FADO / 6. set di posate TILLAGD / 7. lampada da terra MAJORNA

FOTOGRAFIE IKEA

E voi? Su cosa avete messo gli occhi?

Continue Reading

Moodboard di Luglio

8 giorni per pubblicare la moodboard sono decisamente troppi, lo so, ma quando vi ho detto che sarei venuta a Bologna, non vi specificato che non sarebbe stato solo per piacere. Sono qui perchè mia mamma è entrata martedì in ospedale per farsi operare e ha bisogno che io le sia vicina e che l’aiuti in casa quando quest’oggi verrà dimessa. Niente di grave, per fortuna, è una donna molto forte e di grande temperamento.
Proprio come avevano previsto i metereologi, fa molto caldo ed io e la mia pressione bassa non la stiamo prendendo molto bene; a parte la mattina presto e la sera sul tardi, orari in cui programmo tutte le commissioni e gli impegni, sono giorni in cui il clima è spesso insopportabile.
Anche se mi manca la piccola casa ed Agata, mi piace essere qui perchè posso dedicare tempo agli amici che vedo sempre di fretta, godermi la casa in cui sono cresciuta e rilassarmi nella mia camera mansardata con la mia anziana gatta diciottenne.
Tra l’altro, dopo quasi una settimana, oggi arriva anche Andrea e, come ai vecchi tempi quando abitavamo distanti, andrò a prenderlo in stazione e ci fermeremo insieme qui fino a martedì.

Molti di voi si staranno preparando alle tanto agoniate vacanze e devo dire che anche io, proprio in questi giorni, mi sono presa un momento per trovare un posticino dove trascorrere qualche giorno al mare con Andrea. Gli imprevisti di cui vi ho parlato prima ci hanno costretti ad archiviare temporaneamente la Sicilia; anche se era ormai qualche anno che desideravo andare, non avendo a dispozione abbastanza tempo per girarla con calma, abbiamo deciso di virare all’ultimo sulla Puglia ed in particolare nel Salento in cui non siamo mai stati. E voi dove andrete? Avete già deciso?

Moodboard_Luglio

Continue Reading