Spunti e Virgole | Inspiration
5
archive,paged,category,category-inspiration,category-5,paged-2,category-paged-2,ajax_fade,page_not_loaded,,select-theme-ver-3.1,menu-animation-underline,wpb-js-composer js-comp-ver-4.11.2.1,vc_responsive

Capodanno in tavola

Le feste sono una vera e propria gara a staffetta e proprio quando uno pensa di essere uscito indenne dal thriller dei regali e dei pasti golosi ma strazianti, ecco che arriva come un treno la fatidica domanda: “cosa fai l’ultimo dell’anno?”
Anche per chi come me non ama il Capodanno, il modo migliore per trascorrerlo è sicuramente quello di organizzare una cena a casa con gli amici più vicini. Mangiare, chiacchierare e brindare al nuovo anno si rivelerà una scusa valida per darsi da fare in cucina e con la tavola, e sono certa che rispetto a qualunque altra proposta vi verrà fatta, lo sforzo verrà ripagato con una serata piacevole e indolore.
La mia carriera da organizzatrice di cene è molto breve e mi sento di scaricare la colpa in buona parte alla casa di Lugano che non si presta ad ospitare più di due persone. Ciò nonostante a Bologna, dove tavolo e spazio lo consentono, mi è capitato di organizzare diverse cene e una di queste fu proprio per Capodanno.
Quest’anno, a causa di un turno scomodo di Andrea a lavoro, saremo preda degli eventi e anche se coperta e divano sembrano essere la proposta più allettante, immagino che lasceremo la piccola casa per un brindisi a casa di amici.
E voi che programmi avete? Se siete ancora in tempo per recuperare la situazione, radunate tutti gli amici e affrettatevi con gli indispensabili per rendere la vostra apparecchiatura semplice ma festosa.
Fosse stato per me, non ci sarebbero stati dubbi, ghirlande, dettagli aromatici e candele come centrotavola; eccovi qualche esempio ben riuscito e Buon Anno!! 🙂

tavola_1

tavola_2

tavola_3

Continue Reading

Lino Mania

Da qualche mese una nuova incredibile mania sta intasando il mio Pinterest ed io non riesco ad ignorarla, soprattutto se si parla di…udite udite…biancheria da casa!
Ormai conoscete questa mia debolezza, ma sappiate che non sto facendo in realtà nulla per combatterla.
Tessuti, texture e colori, ma anche sovrapposizioni e abbinamenti, tutte cose che possono dare un tono alla casa, essere punto di partenza o di arrivo, come preferite.

La biancheria in questione non è una biancheria qualunque, si tratta piuttosto di quella in lino, un tessuto senza tempo, fresco in estate ma avvolgente e ruvido per l’inverno. Bello al tatto ma altrettanto appagante alla vista!
Si spiega come un origami creando giochi di ombre su ogni superficie in cui si posa; in poche parole un materiale grezzo ma allo stesso tempo sofisticato e unico per i nostri letti, cuscini o addirittura per la tavola. Impreziosirà le nostre case come un vero e proprio gioiello. Vi ho convinti?

15e1

3e19

5e8

6e17

Scegliere tra tutte le immagini è stata la vera sfida, ma spero di aver fatto la giusta selezione!
Se volete sapere dove acquistare queste meraviglie, qui sotto vi lascio qualche indizio.
Buon fine settimana, io partirò tra poco per Bologna dove lavorerò a moltissime novità per la piccola casa. Stay tuned! 🙂

a_ok

b_ok

c_ok

Dall’alto: 1. LinenTalesInBed / 2. H&M Home / 3. Zara Home

Continue Reading

Un’oasi chiamata bagno

Il bagno è un luogo dove ognuno di noi, volente o nolente, trascorre del tempo; per i più fortunati è un’oasi dove potersi prendere cura di se stessi e, anche se spesso si sottovaluta quanto l’estetica di questa spazio possa favorirne l’utilizzo, un buon bagno non può che sostenere e arricchire l’aspetto generale della casa.
Nel mio specifico caso, vivendo in una casa in affitto, il bagno non è esattamente come immagino dovrebbe essere un ‘bel’ bagno. Piccolo, rivestito di banali piastrelle rosa, condiviso con il gatto ed esattamente frontale alla porta d’ingresso (quindi la primissima cosa che si vede entrando in casa).
Sicuramente in giro ci sono bagni peggiori, bui e con piastrelle vecchie, il nostro ha invece una bella finestra sopra la vasca da cui entra molta luce, e si vede che è stato recentemente messo a posto.
Non potendo quindi demolirlo nella sua interezza, sto da un po’ di tempo raccogliendo idee per migliorarlo, con decorazioni e dettagli che potrebbero, nella visione globale, renderlo un bagno meno banale.

Tra le tante idee raccolte, quella che preferisco è sicuramente legata alla mia grande passione per le piante. Sto pensando di creare un angolo green proprio sulla parete rivestita di piastrelle, in una trama di vasetti e piantine pensili che daranno il loro maggiore contributo all’atmosfera. Nuova biancheria, dei contenitori per nascondere flaconi e barattoli e infine due splendenti pomellini per dare carattere all’armadietto bianco sotto il lavandino.

Si apre così un nuovo grande progetto che andrà a sommarsi a tutti gli altri più piccoli di cui vi ho parlato!
Non vedo l’ora di cominciare 🙂

1e5

3e2

4e7

Continue Reading

Attraente e geometrico

Nella piccola casa di Lugano, ancora non si è consumato nessun acquisto nella ormai risonante stampa “Grid”. Sto analizzando da tempo la possibilità di comperare qualche pezzo per il nostro living e camera da letto e, come potrete immaginare, si tratterà soprattutto di cose che mi sarà possibile sfoderare e sostituire facilmente.

Ovviamente la forza di questa tendenza sta proprio nel minimalismo della geometria a griglia, molto diffusa nelle abitazioni nordiche, capace di contaminare non solo i propri divani e letti, ma in maniera più ampia, anche cucine e bagni.

a

b

sfd0589d4952bdd4879abbb5306e351de76

c

Navigando su Pinterest noterete subito come questa geometria possa convivere con entusiasmo con il marmo e calcestruzzo, costruendo così, con pochi ed essenziali elementi, un ambiente di carattere ma allo stesso tempo neutro e vivibile.
Se come me non vedete l’ora che entrino a fare parte della vostra casa, nella lista qui sotto troverete una piccola guida all’acquisto, orientata soprattutto a decorare una scrivania o, come per me, arricchire la libreria. Cos’aspettate? 🙂

wishlist-2

  1. HAY / 2. PencilMeInStationery / 3. Nordstjerne / 4. &Tradition / 5. HAY / 6. catsandboys / 7 e 8. HAY
Continue Reading

Ottobre alle porte

Stamattina, quando mi sono svegliata alle 6.50 mi sono accorta che fuori era ancora buio. Ci ho fatto caso quando, come al solito, ho guardato dalla finestra il cielo per capire che tempo sarebbe stato.
Per me questa è la prima vera giornata d’autunno, che solitamente è una stagione che mi scivola addosso senza lasciare grandi tracce.
Quest’anno vorrei potermi ricredere a riguardo e sfruttare questo mese di transizione in preparazione al freddo.

Io e Andrea (il moroso che mi aiuta con la grafica) abitiamo nella casa di Lugano da poco piu di un anno e si sa, le case normalmente non sono mai davvero finite, ma la nostra, non lo è davvero. Il che mi rende spesso nervosa, soprattutto quando guardo le cornici vuote, o i vasi sugli scaffali senza piante.
Per quanto riguarda la piante, per fortuna mi è stata data carta bianca, mentre sulle stampe il dibattito è sempre acceso e raramente trova un tacito e tranquillo accordo. Ad ogni modo, ce l’abbiamo quasi fatta e di cornici vuote ne sono rimaste solo 2, entrambe molto grandi e questo rende la ricerca sempre molto faticosa.

Ottobre per me sarà quindi il mese delle cornici, e delle piante. Vorrei che fosse tutto pronto per quando trascorreremo lunghe domeniche sul divano e potrò guardarmi intorno con soddisfazione. Spero di poter postare presto i risultati dei desiderati acquisti. Ovviamente nella lista mi è scappato qualche altro desiderio, che magari arriverà con un pochino più di calma.

wishlist-ottobre-2016

1. Fine Little Day / 2. Zara Home / 3. Muuto / 4. Fine Little Day / 5 e 6. Depeapa / 7. MENU

Ormai è noto che nei cambi di stagione, per non incappare in qualche malanno, sia indispendabile integrare vitamine con tanta frutta e a noi manca proprio un bel cestino che colori il tavolo.
So che sarete d’accordo con me quando dico che di fodere dei cuscini non se ne hanno mai abbastanza e ad essere completamente onesta io vado matta per la biancheria in generale, da qui ecco anche spiegati gli asciugamani di quel bellissimo verde salvia.
Purtroppo per il set porta sale e pepe dovrò invece aspettare, mi è stato fatto notare che li abbiamo già, e che anche se sono meno carini fanno ormai già parte della casa; io comunque continuo a sperare. 🙂

Continue Reading