Spunti e Virgole | IKEA + HAY = YPPERLIG
1608
post-template-default,single,single-post,postid-1608,single-format-standard,ajax_fade,page_not_loaded,,select-theme-ver-3.1,menu-animation-underline,wpb-js-composer js-comp-ver-4.11.2.1,vc_responsive

IKEA + HAY = YPPERLIG

Prima di introdurvi ad Ottobre con una nuova e autunnale Moodboard, volevo assolutamente parlarvi dell’incredibile e attesissima collezione di IKEA con HAY.
L’azienda svedese leader del design a portata di mano, e di portafogli, ha infatti annunciato già diversi mesi fa, durante il Democratic Design Day, la nascita di questa collaborazione con l’altrettanto nota azienda danese; ma saziati a piccoli bocconi nella nostra curiosità, abbiamo potuto toccare i primi oggetti durante la Milano Design Week (ricordate?) e successivamente con la messa in rete delle primissime immagini ufficiali.

Ma finalmente l’attesa è finita!
La collezione, nata dall’interessante fusione tra questi due marchi scandinavi, che prende il nome di YPPERLIG, è già disponibile sia online che nei negozi, in seguito all’anteprima di venerdì scorso nei principali punti vendita italiani.

Hypperlig_1

A contraddistinguerla i prezzi abbordabili e i materiali semplici ma resistenti, mentre, per quanto riguarda colori, pattern e linee minimali, ritroviamo tutte le suggestioni di HAY.
La collezione è composta da più di 30 pezzi che variano da mobili a piccoli accessori, tra cui vasi, portacandele e coperte.
Tra questi emergono un divano ispirato agli anni ’50 che usa come seduta un materasso in schiuma rinforzato da una struttura in molle e un tavolo, reinterpretazione di un classico della tradizione scandinava, realizzato con assi in legno di frassino; riprodotto anche per la panca e lo sgabello.

Ypperlig_2_3

Ma l’articolo che piú ha fatto parlare, pur rimanendo fedele all’originale per materiale e dimensioni, è stata indubbiamente la storica borsa gialla e blu, ora arricchita da nuovi colori e texture che sono, senza ombra di dubbio, il risultato inconfondibile di HAY.

Hypperlig_4

Ma altri pezzi della collezione YPPERLIG attirano l’attenzione del fedele pubblico; ad esempio le sedie (uguali anche nella versione più larga a poltroncina), frutto di una tecnica di produzione ormai consolidata e conosciuta da IKEA in cui la plastica fusa viene iniettata in uno stampo che ha la forma della sedia e che indurisce in meno di un minuto. Sono resistenti, leggere e adatte anche agli spazi aperti.

Ypperlig_5

Ypperlig_6e7e8

Diversamente è andata per la sottilissima lampada a LED, invece, che ha messo alla prova IKEA con un metodo produttivo diverso da quelli utilizzati fino ad ora. Sfida superata con successo grazie anche al dimmer che permette di regolare l’intensità luminosa con la semplicità di un tocco.

Ypperlig_9

Ma le due aziende sembrano aver pensato proprio a tutti, creando la perfetta sinergia in fatto di colori e finiture. Lo specchio in metallo con la piccola mensola porta oggetti è disponibile, proprio come moltissimi altri oggetti, in differenti tonalità. Perfino i tavolini, disponibili in due modelli, sembrano essere creati per raggiungere i diversi gusti dell’ampio pubblico IKEA senza però snaturare l’identità di HAY.

Ypperlig_10

Ypperlig_12

Ypperlig_11
Ovviamente, per concludere, non potevano mancare i tessili di questa collezione; elementi che hanno il potere di cambiare e ammorbidire l’atmosfera degli spazi con un gesto divertente e semplicissimo, motivo per cui quasi tutti i cuscini hanno un motivo diverso su ogni lato.

Ypperlig_13

Io durante la mia prima incursione di mercoledì sono riuscita a portare a casa un piccolo primo bottino. Ovviamente niente mobili per la piccola casa (più che aggiungerne dovrebbe toglierne), ma perchè farsi mancare qualche nuovo e invitante accessorio?! Se siete curiosi di scoprire cos’è venuto via con me, vi accontento con una brevissima anticipazione qui sotto:

List_Ypperlig

1. Portacandeline 3pz. / 2. Tovaglioli di carta / 3. Plaid / 4. Candeliere

No Comments

Post a Comment